BANDI: Regione Toscana NET-IN Africa Sub Sahariana

burkina e senegal Bando: interventi volti ad integrare le attività di promozione economica con le iniziative di cooperazione internazionale ai sensi dell’art. 3 co. 3 della L.R. 6/2000 – 1a edizione, novembre 2014.
Scadenza 05/12/2014 (verificare su link a fine articolo).

Questo bando ha una caratteristica abbastanza innovativa: porta come obiettivo “integrare iniziative di cooperazione internazionale con attività di promozione del sistema economico toscano all’estero”.

E’ un connubio al quale molti di noi non sono del tutto abituati,  ma per leggere questo tipo di bandi è necessario spostare il punto di vista verso una ottica di co-sviluppo, ossia come paesi partner, che possono trarre reciproco vantaggio ed esperienze da un progetto.

Credo che a volte abbiamo bisogno di un occhiata dall’esterno per capire il grande valore di quanto ci circonda. Riporto una riflessione di Andrews S. Mathews, un collega Antropologo della Univ. of  California, Santa Cruz che sta svolgendo ricerche anche in Toscana (Lucca). Parla del paesaggio toscano di Cortona (ma potrebbe essere di qualunque altro luogo Toscano) come uno dei migliori sistemi di coltivazione a terrazzamenti nel mondo coltivato da almeno 2.500 anni. Le sue ricerche sono ispirate a come questo sistema di sostenibilità ambientale e sociale a lunghissimo termine possa essere realizzato in altri luoghi.

Certo non è semplice, ed occorre porre molta attenzione alle azioni che verranno implementate, ma è anche l’occasione di ‘ibridare’  il sistema Toscano e attraverso i contatto con le diversità migliorarlo.

Purtroppo i termini sono piuttosto stretti, la scadenza è 30 giorni dalla pubblicazione sul BURT (avvenuta il 5/11/2014)

ATTENZIONE: La riunione sul convocata per   17/11/2014 dalle ore 11.00 alle ore 13.00riunione STANZA 213 anziché nella 114 come indicato precedentemente (vedere nell’allegato le specifiche aree)

Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio Programmazione:
Manuela Bigi, tel. 055/4628058
Elena Perla Simonetti, tel. 055/4628099
Laura Morelli, tel. 055/4628024
e-mail: programmazione@toscanapromozione.it

Link:

Toscana Promozione: Bando attività promozione economica e  iniziative di cooperazione internazionale  (nel riquadro documenti è disponibile tutta la documentazione necessaria)

2014.11.05 Estratto da [BURT_5_11_2014_PARTE _III_AVVISO]

 Scheda sintetica:

Aree ammesse: 

TDR1 Burkina Faso – regioni: Centro, Nord, Hauts Bassins, Sahel
oppure
TDR 2 Senegal – regioni: Louga, Zinguinchor

Attenzione: le specifiche di cui sotto sono riferite sia agli interventi di cui al codice TDR1 che TDR2, la domanda di cofinanziamento deve tuttavia riguardare un solo Paese. Il soggetto proponente dovrà quindi specificare se la domanda di cofinanziamento fa riferimento all’area geografica di cui al codice TDR1 oppure TDR2.

Settore

Filiera Agroalimentare e settori collegati

Obiettivi Generali
  1. Contribuire all’affermazione del diritto al cibo ed alla sicurezza alimentare attraverso il miglioramento delle competenze delle aggregazioni di agricoltori localizzati nelle aree di intervento di cui al TDR1 o TDR2, sul piano sia tecnico (coltivazione e commercializzazione), che di rappresentatività nei processi locali di sviluppo del territorio.
  2. Contribuire allo sviluppo ed al rafforzamento delle relazioni economico-istituzionali tra Toscana e le regioni interessate dall’intervento.
Obiettivo Specifico

Sostenere, anche attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici o privati toscani, la costituzione ed il rafforzamento di aggregazioni di agricoltori locali al fine di:

  • migliorare le capacità di produzione e commercializzazione
  • migliorare la capacità di accesso al credito
  • rendere più efficace la loro rappresentatività nell’ambito dei processi di sviluppo del territorio con gli enti locali di riferimento
  • favorire la nascita di collaborazioni con operatori economici toscani della filiera agroalimentare o dei settori collegati

GRUPPI TARGET

  • Istituzioni/autorità e agricoltori localizzati nelle aree di intervento e loro aggregazioni, altri operatori economici localizzati nelle medesime aree
  • Enti ed organismi rappresentativi o portatori degli interessi diffusi e collettivi del sistema economico toscano, imprese toscane

RISULTATI ATTESI

  • Migliorate le competenze tecniche degli agricoltori locali in termini di produzione, conservazione, lavorazione e commercializzazione dei prodotti agroalimentari
  • Migliorato il grado di accesso al credito da parte delle aggregazioni di agricoltori locali
  • Migliorato il grado di rappresentatività delle aggregazioni di agricoltori locali nelle sedi istituzionali di definizione dei processi locali di sviluppo del territorio
  • Attivate proficue collaborazioni e progetti pilota con il sistema economico toscano, con particolare attenzione ai seguenti ambiti: tecnologie per l’agricoltura e la biodiversità, tecnologie per la qualità e la sicurezza alimentare, innovazione nella filiera agroalimentare, commercializzazione dei prodotti agroalimentari

TIPOLOGIA DI ATTIVITÀ

  • Formazione in favore di membri e staff delle aggregazioni di coltivatori locali sui seguenti temi: tecniche di coltivazione e commercializzazione di prodotti agricoli, strumenti di credito e modalità di accesso al credito
  • Attività di ricerca e analisi finalizzate ad identificare e verificare opportunità di collaborazione economica e tecnologica tra le aree di intervento e la Toscana
  • Progetti pilota e microattività che valorizzino e mettano a sistema il know how settoriale e le eccellenze del sistema economico e/o della ricerca applicata e dell’innovazione della Toscana nel settore di intervento
  • Individuazione e sperimentazione di strumenti di dialogo e di raccordo tra le aggregazioni dei coltivatori e le autorità locali. Seminari e workshop di approfondimento
  • Eventi di promozione economica del sistema economico toscano

DURATA

12 mesi

COFINANZIAMENTO MASSIMO A CARICO DI TOSCANA PROMOZIONE

50% dei costi ammissibili ad esclusione dei costi del personale (vedi art. 6), fino ad un importo massimo di:

80.000,00 euro per progetti riferiti all’area geografica di cui al codice TDR1

100.000,00 euro per progetti riferiti all’area geografica di cui al codice TDR2

Riferimenti:

Toscana Promozione: Bando attività promozione economica e  iniziative di cooperazione internazionale  (nel riquadro documenti è disponibile tutta la documentazione necessaria)

2014.11.05 Estratto da [BURT_5_11_2014_PARTE _III_AVVISO]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.