Forum Territoriale della Cooperazione Internazionale – Siena

(estratto da: Condividere Saperi, Cooperazione Allo Sviluppo in Provincia Di Siena: Ricadute Locali, Problemi e Prospettive)

Grazie ad un lavoro che viene da lontano, sui temi dello sviluppo  sostenibile e della cooperazione decentrata internazionale, la Provincia di Siena ha intessuto una rete di rapporti nel corso degli ultimi anni che hanno contribuito a creare un bagaglio di esperienze e progettualità che non devono essere disperse.

La presente pubblicazione, con le testimonianze raccolte direttamente dal variegato mondo dell’associazionismo, vuole rappresentare uno spaccato della progettualità e degli interventi promossi dal territorio provinciale sulle tematiche della cooperazione internazionale ed azioni di pace.

Purtroppo il contesto generale è diventato molto difficile e pesa molto negativamente, mi riferisco in particolare alle crescenti difficoltà delle finanze pubbliche degli enti regionali e locali e al diffondersi di fenomeni di chiusura e di arroccamento.

Proprio perché il contesto economico e finanziario è radicalmente cambiato riducendo sensibilmente le risorse disponibili, che occorre ridefinire lo strumento della cooperazione come una delle strade per uscire in forme nuove dalla crisi.

Fare cooperazione è nell’interesse di noi tutti, un paese che non coopera è destinato al declino, mentre un paese che coopera, cresce. Non è solo un dovere morale, ma una grande opportunità per aprirsi al mondo, un investimento per il nostro futuro.

E’ necessario sviluppare, una battaglia culturale e politica per rimettere la cooperazione al centro del dibattito pubblico, per diffondere ed affermare una nuova consapevolezza ad ogni livello, nei gruppi dirigenti, come nella pubblica opinione.

Importante è anche il ruolo che le nuove istituzioni locali dei paesi emergenti, possono giocare sui temi fondamentali dello sviluppo sostenibile, della valorizzazione delle risorse agricole, turistiche, umane, culturali, per creare nuove opportunità lavorative, superando il vecchio modello basato essenzialmente sull’esportazione delle risorse naturali.

Ecco allora che anche qui torna il ruolo fondamentale che devono svolgere le nostre istituzioni locali e regionali, i partenariati nord sud, le relazioni “da comunità a comunità” che possono essere portatori di un valore aggiunto davvero importante, per loro, ma anche per noi.

I territori, le comunità devono essere in concreto artefici di questo cambio di passo, assumendo la consapevolezza dell’interesse comune a cooperare, dialogare, costruire ponti e relazioni stabili.

E’ necessario pertanto, sviluppare una battaglia culturale e politica per ridare il giusto valore alle azioni di cooperazione internazionale, per diffondere ed affermare una nuova sensibilità ad ogni livello, nei gruppi dirigenti, come nella pubblica opinione.

Un altro fronte importante e quanto mai attuale, è la promozione e sviluppo di azioni di pace che oltre ad affermare principi di dialogo e di amicizia tra i popoli, contribuisce alla collaborazione internazionale, allo scambio culturale, al sostegno dei diritti e dei valori.

 Gabriele Berni
Assessore alla Cooperazione Internazionale Provincia di Siena

Luglio 2013,

Da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. informativa sull'uso dei Cookies: informativa cookies

Chiudi