Progetto di pubblica utilità con l’impiego di persone richiedenti asilo.

L’ Auser Comunale di Siena ha una presenza costruttiva ormai da molti anni nella città di Siena.

La nostra attività si connota per azioni rivolte ad anziani, ma anche per attività di volontariato rivolte a minori in difficoltà (sostegno di aiuto nei compiti), per attività di volontariato nelle case di riposo, collaborazione con altre associazioni per la gestione della Biblioteca Ospedaliera, gestione di un piccolo negozio in centro città, punto di incontro di persone e modalità concreta per reperire fondi da utilizzare in vari interventi sociali.

Di fronte alla grande emergenza sul tema dei richiedenti asilo, abbiamo proposto all’Amministrazione Comunale un piccolo progetto che potrebbe venire incontro sia ai bisogni del Comune che rispondere alle nostre finalità associative.

Gli spazi verdi della città sono importanti per le persone anziane che li utilizzano per uscire e stare insieme, ma sono fondamentali anche per i bambini e per le loro famiglie perché sono luoghi dove si può sostare e giocare.
I giardini del Comune di Siena sono molti e ovunque ci sono panchine in legno che però a volte difettano di una adeguata manutenzione.

Abbiamo proposto, in base alle nostre competenze e capacità, di consentire ai nostri soci, con la collaborazione dei giovani richiedenti asilo, di provvedere alla sverniciatura e alla conseguente verniciatura di panchine in modo da farle durare nel tempo.

I lavori di manutenzione delle panchine saranno preceduti da un adeguato corso di formazione.

Questa attività di volontariato è rivolta al recupero delle panchine del Parco la Rimembranza.

ll progetto prevede il coinvolgimento di n. 4 migranti e il lavoro sarà svolto nei giorni di martedi e venerdi dalle ore 9,00 alle ore 12,00 nel periodo compreso dal 04/07/2016 al 31/12/2016.

ll calendario dettagliato degli interventi sarà comunicato dal referente dell’Auser Comunale di Siena agli Uffici competenti.

Un commento su “Progetto di pubblica utilità con l’impiego di persone richiedenti asilo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.